Teoria 1. Al Teatro Vaccaj


Al Teatro Vaccaj

Quando un Teatro brucia, le sue fiamme sono le parole di tutti gli attori, i drammi di tutti i personaggi, le speranze di tutte le comparse, che hanno acceso secoli di modificazioni, di metamorfosi, di esistenze, attraverso le mutazioni.

Le lacrime piante non valgono a spegnerlo, anzi lo accendono di più. Perché esse sono la ferita attraverso cui muore ciò che si rigenera.

Quando un Teatro muore, muoiono tutti gli attori, i gesti, i soffusi sorrisi, le passioni mai finte.

Tutti con esso ardendo, morendo in esso, costruiscono la forza del ritorno.

 

Allì Caracciolo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.